17 aprile 2013
Da Rick Warren

8 Passi per far Crescere la Tua Chiesa

ti rendi conto che se il tuo fine settimana presenze totali circa 90 persone, sei al di sopra della media chiesa (almeno negli Stati Uniti e quando si misura da tali numeri)?

Se ti stai chiedendo cosa devi fare per crescere, ecco otto passaggi che possono aiutarti a rompere una barriera di presenze:

1) Decidi davvero, davvero vuoi crescere

Che ci crediate o no, la barriera primaria alla crescita della chiesa è il desiderio. Vuoi davvero crescere? Se la risposta è sì, allora devi impegnarti a questo obiettivo ed essere disposto ad accettare le modifiche.

E anche le persone della vostra congregazione devono essere disposte ad accettare i cambiamenti.

La Bibbia dice: “Se un chicco di grano non cade nel terreno e muore, rimane solo; ma se muore, produce molto grano” (Giovanni 12: 24 NKJV). Affinché una chiesa cresca, alcune cose devono morire. Chi ha avuto intimità con il pastore deve imparare a condividerlo con persone nuove. Devono essere disposti a rinunciare al controllo che hanno in determinate decisioni e in determinati settori.

Ci vuole un incredibile altruismo. Devono essere disposti a morire per alcune tradizioni, per alcuni sentimenti, per alcune relazioni affinché il Regno di Dio sia avanzato. Ci vuole molta maturità.

2) Il tuo ruolo di pastore deve cambiare

Una volta che decidi di voler crescere, dovrai analizzare il tuo ruolo di pastore. Devi essere disposto a cambiare da ministro a leader. Se tutto dipende da te – se devi servire personalmente ogni persona nella tua chiesa-allora la chiesa non può crescere oltre il tuo livello di energia. E questa è una barriera! Si diventa un collo di bottiglia, un ostacolo alla crescita.

Questo è chiamato il conflitto Pastore-Allevatore. Come pastore di una piccola chiesa, conosci tutti; fai tutte le preghiere, tutti i battesimi, tutti gli insegnamenti; conosci ogni famiglia, ogni bambino, ogni cane e gatto; e pasci tutti personalmente. Ma c’è un limite a quante persone si può personalmente pastore.

Man mano che la chiesa cresce, devi cambiare ruolo da Pastore a Allevatore. L’allevatore aiuta a sorvegliare i pastori. Praticamente tutti nel mio staff fanno più matrimoni e consulenze di me (in realtà, ne faccio pochissimi ora perché non voglio mostrare favoritismi tra i nostri membri 20,000).

Devi essere disposto a lasciare che altre persone condividano il ministero. Chiediti: “Sarei felice di essere un allevatore?”Se rispondi di no, allora ti suggerisco di prendere un obiettivo che la tua chiesa sponsorizzerà nuove chiese-quindi stai ancora crescendo, ma in un modo diverso.

3) Mobilitare i membri per il ministero

Essere disposti a rinunciare a qualche leadership e affidare il ministero alle persone nei banchi. Dopo che la congregazione ha deciso che vuole crescere, inizia a insegnare “il ministero dei laici” e parla dell’importanza di ogni credente che usa il suo dono unico per servire il corpo.

Fai sapere alla tua gente: “Se non fai la tua parte nel ministero condividendo i tuoi doni unici, allora il resto di noi viene truffato. Se non faccio la mia parte nel ministero, allora vieni truffato.”Aiuta il tuo popolo a capire questo concetto e mobilitalo per iniziare a ministrare.

4) Iniziare ad avere più servizi

Se non lo stai già facendo, ti incoraggio a iniziare seriamente a pianificarlo. Offrendo alle persone una scelta di servizi, stai effettivamente mettendo un altro gancio nell’acqua.

5) Moltiplica il tuo staff

Per superare quella barriera di 200, devi iniziare a passare a più staff. È necessario iniziare a specializzarsi il personale sotto la vostra guida.

6) Pianificare grandi giorni

Il modo migliore che conosco per sfondare le barriere è quello di rompere alcuni tutti in una sola volta. Pianifica un grande giorno-un evento-e i tuoi numeri salgono. Sì, tornano giù dopo, ma non così lontano come erano prima dell’evento. Continua a farlo e cresci. Le grandi vacanze sono un momento ovvio per concentrarsi sugli eventi-Pasqua, Natale. Piano di sensibilizzazione alla comunità.

7) Avere più celle

Le persone spesso si lamentano di non essere curate quando il vero problema è che stanno perdendo il controllo. “Ci sono così tante persone qui, non mi sento più come se qualcuno si prendesse cura di me” è una lamentela comune. Un altro è: “Il pastore è troppo occupato per me ora.”La cura è un problema legittimo, ma puoi rispondere attraverso la moltiplicazione delle cellule – gruppi da 8 a 12 persone. Le cellule diventano strumenti per prendersi cura del corpo.

8) Espandi la tua struttura

A Saddleback, avevamo oltre 10.000 membri prima di costruire il nostro primo edificio, quindi non sto sostenendo di correre fuori per costruire una struttura. Infatti, molte chiese costruiscono troppo piccolo, troppo veloce. Quello che sto dicendo è che devi pianificare la crescita e proiettare quali saranno le tue esigenze.

Che Dio ti benedica e ti unga mentre inizi a implementare questi cambiamenti.

” Torna alla lista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.