L’ascesa della tecnologia digitale e la forte concorrenza ha cambiato il nostro modo di guardare i prodotti. Poiché le esigenze e le aspettative dei clienti sono in continua evoluzione, è necessario un profilo competente per supervisionare il team di sviluppo del prodotto della propria organizzazione. Questo è dove un Chief Product Officer (CPO) entra in gioco.

Ma cosa fa esattamente un Chief Product Officer? Che tu sia un aspirante CPO o un reclutatore che crea una descrizione del lavoro, continua a leggere.

In questo articolo ti illustreremo:

  • Chi è un Chief Product Officer
  • I loro ruoli e responsabilità tipici in un’organizzazione
  • Come diventare un Chief Product Officer di successo
  • Stime salariali medie negli Stati Uniti

Iniziamo.

Sommario

Chi è un Chief Product Officer?

Un Chief Product Officer – spesso chiamato “VP of Product” (Vice President) o “Head of Product” – è responsabile delle attività relative al prodotto, tra cui la strategia e l’esecuzione. La loro conoscenza dell’esperienza del prodotto consente loro di pianificare la visione del prodotto, innovare il design del prodotto e garantire prestazioni di prodotto di alto livello dell’organizzazione.

In parole più semplici, il lavoro di un Chief Product Officer è quello di garantire lo sviluppo regolare di grandi prodotti che offrono valore ai clienti e, a sua volta, all’organizzazione.

La maggior parte delle aziende di piccole dimensioni non assumono CPO poiché i loro Product Manager assumono il ruolo di CPO. Al contrario, e le aziende tecnologiche di grandi dimensioni preferiscono assumere un CPO. Questo è comunemente visto nelle aziende tecnologiche che forniscono più di un prodotto (le aziende SaaS sono ottimi esempi).

I Chief Product Officer (CPO) sono spesso confusi con i Chief Technology Officer (CTO) e i Chief Marketing Officer (CMO). Un CPO determina cosa, perché e quando un prodotto è necessario attraverso la loro conoscenza dei clienti e la loro esperienza di prodotto.

D’altra parte, un CTO supervisiona il team di sviluppo del prodotto su come verrà sviluppato il prodotto, mentre un CMO supervisiona come verrà commercializzato un prodotto. Tuttavia, tutti e tre i titoli lavorano insieme per raggiungere un unico obiettivo: massimizzare il valore derivato dal prodotto per tutti gli stakeholder.

Tutto sommato, un Chief Product Officer, con la loro conoscenza ed esperienza, è una grande risorsa per un’organizzazione. Qualsiasi organizzazione che mira a costruire il suo marchio dovrebbe averne uno.

Cosa fa un Chief Product Officer?

I Chief Product Officer assicurano costantemente che le attività dell’organizzazione del prodotto si allineino agli obiettivi e agli obiettivi generali dell’organizzazione. Al fine di adempiere a questa responsabilità, supervisionano una vasta gamma di attività relative al prodotto.

Ecco i compiti e le responsabilità tipiche di un Chief Product Officer come capi della catena di prodotti:

Strategic Leader

Prima di tutto, un CPO è responsabile della gestione di team interfunzionali e della segnalazione dei progressi all’Amministratore delegato.

Comunicano la visione, la strategia e gli obiettivi del prodotto ai product manager e ai team di dipendenti provenienti da diversi reparti funzionali.

Customer Research

Un CPO dovrebbe conoscere meglio i propri clienti, le loro esigenze, aspettative e problemi.

A tal fine, applicano i principi di ricerca e analisi per ottenere preziose informazioni sul loro mercato di riferimento per evolvere continuamente le loro strategie di sviluppo del prodotto e fornire una migliore esperienza del cliente.

Visione del prodotto

Prima di strategizzare un prodotto, i CPO dichiarano risposte concise su ciò che il prodotto farà per aiutare i loro clienti, come risolverà i loro problemi e quale valore aggiungerà alle loro vite.

Garantiscono che il prodotto che intendono creare si allinea con la visione generale e gli obiettivi dell’organizzazione.

Strategia di prodotto

Ciò comporta la creazione di una roadmap dettagliata per il ciclo di vita del prodotto che include la specifica del mercato del prodotto e delle esigenze che mira a soddisfare, key Performance Indicators (KPI) che misurano le prestazioni del prodotto e le aspettative dell’organizzazione rispetto al prodotto.

Product Design

I Chief Product officer supervisionano l’intero processo di innovazione del prodotto con un approccio di problem-solving.

Con l’aiuto di diversi team, pianificano strategie di progettazione che soddisfano le esigenze dei clienti / aziende, utilizzano tecnologie avanzate e superano le aspettative di progettazione dei prodotti.

Sviluppo del prodotto

Si coordinano con il Chief Technology Officer per pianificare, motivare e supervisionare i team di sviluppo del prodotto per intraprendere le azioni necessarie per dare vita al concetto e alla strategia di un prodotto.

Crescita del prodotto

Inoltre, il CPO si coordina con il Chief Marketing Officer per migliorare gli sforzi di marketing.

Ciò include il lancio del prodotto, la valutazione delle prestazioni del prodotto e l’espansione del prodotto in nuovi mercati.

Reclutamento

Prendono un posto in prima linea nelle interviste e nelle decisioni di assunzione dei dipendenti del prodotto e dei team di prodotto per garantire che i migliori candidati siano scelti per massimizzare il valore.

Inoltre, i CPO sono responsabili dell’intero portafoglio prodotti dell’organizzazione. Il portafoglio prodotti aiuta i CPO a comprendere le prospettive di crescita dell’organizzazione (opportunità di valore a lungo termine ea breve termine), a valutare le prestazioni del prodotto e a guidare le future strategie di prodotto.

Di quali competenze/abilità ha bisogno un Chief Product Officer?

Avere voce in capitolo nella C-suite di un’organizzazione è un grosso problema e richiede il giusto set di abilità.

Ciò include quanto segue:

  • Capacità di leadership: la capacità di influenzare, gestire e guidare i dipendenti a guidare l’intero reparto prodotti per raggiungere gli obiettivi e la visione dell’organizzazione.
  • Abilità comunicative – l’arte della persuasione, fluidità verbale / scritta ed empatia per comprendere, guidare e motivare i dipendenti e per una comunicazione efficace attraverso l’organizzazione e le principali parti interessate.
  • Capacità analitiche – avanzate capacità di ricerca, conoscenza e comprensione dell’analisi dei prodotti per valutare le prestazioni del prodotto, l’esperienza del cliente e le opportunità di crescita dei ricavi.
  • Abilità strategiche-in qualsiasi momento, sanno quale nuovo prodotto lanciare, quali sforzi di progettazione sono necessari e come navigare e gestire il processo di sviluppo.
  • Coinvolgimento del cliente – sono esperti dei loro personaggi acquirente. Possono identificare le esigenze dei clienti, comprendere i loro problemi e prendere decisioni basate sui dati per migliorare l’esperienza del cliente. Tutto sommato, garantiscono l’attivazione, la conversione e la conservazione del cliente attraverso la massima soddisfazione.
  • Capacità di problem Solving-la capacità di prendere decisioni complesse riguardanti attività legate al prodotto in situazioni stressanti e inaspettate.
  • Budgeting Skills – la possibilità di impostare budget che utilizzano risorse minime e offrono il massimo potenziale di prodotto.
  • Capacità di reporting data-Driven-sono abili a interpretare e mantenere rapporti qualitativi e quantitativi tempestivi sulle prestazioni del prodotto.
  • Focus-un Chief Product Officer ha un occhio attento per i dettagli. Assicurano che l’intero processo di sviluppo del prodotto sia eseguito senza problemi senza errori.

Ricorda: lo skillset di cui sopra è quello che in genere ci si aspetta da un Chief Product Officer.

Diversi settori includono competenze aggiuntive e potrebbero avere diversi criteri di valutazione per l’assunzione del candidato giusto.

Come diventare Chief Product Officer

Il percorso di carriera per diventare un CPO è un lungo viaggio. Tuttavia, con le giuste qualifiche, esperienza e livello di grinta, puoi salire la scala fino alla cima della catena di prodotti.

In termini di istruzione, per il lavoro di un Chief Product Officer, il requisito minimo è una laurea. In alcuni casi, i datori di lavoro preferiscono titolari di master o di dottorato in business administration, gestione del prodotto, psicologia organizzativa, tecnologia dell’informazione, marketing o altri campi correlati.

Oltre all’istruzione, la maggior parte dei reclutatori si aspetta che i potenziali dipendenti abbiano almeno dieci anni di esperienza nella gestione dei prodotti, nell’analisi dei prodotti o in altri campi correlati. Inoltre, un Chief Product Officer ideale ha la conoscenza e l’esperienza in diversi campi, tra cui tecnologia, marketing, esperienza utente, comunicazioni, ecc.

Una tipica roadmap di carriera di un Chief Product Officer inizia dai product manager associati entry level, quindi dai product manager che facilitano il processo di sviluppo del prodotto, promuovendo i product manager senior che assumono una posizione strategica e di controllo nel processo di sviluppo. Quindi, passa al ruolo di director of product, che guida i product manager e garantisce le massime prestazioni dei membri del team di prodotto.

Infine, questo porta al ruolo del capo del dipartimento – il CPO.

Tuttavia, è importante notare che questa progressione verso il ruolo di CPO richiede anni di dedizione, apprendimento e perseveranza. Pertanto, il tuo obiettivo non dovrebbe essere il titolo di lavoro, ma il viaggio di crescita verso il diventare uno.

Quanto guadagnano i Chief Product Officer?

Poiché il lavoro di un Chief Product Officer ha grandi responsabilità, le organizzazioni assicurano che il loro dipendente sia ricompensato per il loro duro lavoro.

Le stime esatte stipendio variano in base alle diverse posizioni, livello di competenza, e il tipo di organizzazioni.

Per darti un’idea concreta, ecco alcune stime salariali dei Chief Product Officer raccolte da 3 piattaforme affidabili:

  • Glassdoor – secondo Glassdoor, i Chief Product Officer guadagnano da anywhere 114.000 a $280.000 all’anno. La paga media è di $196.044 all’anno.
  • PayScale-secondo i dati raccolti su PayScale, in media, i Chief Product Officer possono guadagnare fino a $187.467 all’anno negli Stati Uniti. Inoltre, possono guadagnare tra $1.000 a bonuses 69.000 in bonus e bonuses 2.000 a $143.000 in partecipazione agli utili.
  • Indeed-secondo Indeed, in media, un Chief Product Officer guadagna $215.647 all’anno. Questo rapporto si basa su 17 rapporti di stipendio dagli Stati Uniti.

Inoltre, ci sono altre piattaforme come Stipendio e ZipRecruiter che è possibile fare riferimento per i rapporti di stipendio medio.

Wrapping It Up

Le crescenti esigenze, richieste e aspettative dei clienti hanno spinto le organizzazioni a coinvolgerli in ogni decisione del ciclo di vita di un prodotto. Pertanto, il Chief Product Officer di un’organizzazione è tenuto a impegnarsi costantemente per migliorare l’esperienza del prodotto in un mondo di prodotti in continua evoluzione.

Mentre i ruoli e le responsabilità esatti di un CPO variano in base alle dimensioni e al tipo di un’organizzazione, il Chief Product Officer è un leader strategico che supervisiona l’intero reparto prodotto di un’organizzazione.

Tenendo conto di ciò, se desideri diventare un Chief Product Officer, è importante acquisire esperienza pertinente, espandere / diversificare il tuo skillset e seguire il viaggio dei migliori leader di prodotto nel tuo settore.

Josh Fechter è il fondatore della società di prodotti e partner di Product Manager HQ.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.