Mumtaz & Associates è riconosciuto Studio legale in Pakistan per i servizi di adozione del bambino. L’adozione è un processo abbastanza semplice e veloce in Pakistan. I nostri avvocati esperti in Pakistan sono regolarmente consultati per i servizi di adozione e comprendiamo appieno la natura delicata di tali procedimenti legali.

Una volta deciso di adottare un bambino da una famiglia o da un orfanotrofio, è necessario coinvolgere un avvocato che si rivolgerà al Tribunale della famiglia per l’adozione. L’intero processo legale di adozione si sviluppa su quattro date di udienza e un tempo approssimativo di 6 a 8 settimane. Molti dei nostri clienti sono basati all’estero che desiderano adottare un bambino dal Pakistan, quindi non solo li assistiamo nell’ottenere l’ordine del tribunale necessario, ma la nostra azienda è anche in grado di organizzare altra documentazione necessaria per consentire al bambino di andare all’estero.

Come adottare ?

Requisiti di ammissibilità per l’adozione pakistana sono indicati di seguito:

  • I genitori adottivi devono essere un Musulmano (a meno che le agenzie sanno che sono il posizionamento di un Bambino Cristiano, che non è un bambino con famiglia Cristiana);
  • almeno uno dei genitori deve essere di origine Pakistana e di essere eleggibili per un NICOP o CNIC;
  • le Coppie devono essere sposati da almeno tre anni;
  • Per un singolo uomo/donna, anche se la legge non vieta l’adozione, non è molto comune e può essere più difficile; e
  • almeno uno dei futuri genitori adottivi devono essere un cittadino del paese di residenza (ossia, America, Canada, regno UNITO, etc.).
  • Applica all’adozione del tribunale della famiglia.

NOTA: Per le persone residenti al di fuori del Pakistan, si prega di verificare con le autorità di immigrazione del proprio paese per determinare l’idoneità ad adottare dal Pakistan

Adozione nell’Islam

“adozione” si chiama kafâla, che letteralmente significa sponsorizzazione, ma deriva dalla parola radice che significa “nutrire.”È meglio tradotto come” genitori adottivi.”Il diritto di famiglia algerino definisce così il concetto: “Kafala, o affidamento legale, è la promessa di intraprendere senza pagamento la manutenzione, l’educazione e la protezione di un minore, nello stesso modo in cui un padre farebbe per suo figlio”.
È molto incoraggiato nell’Islam a prendersi cura dell’orfano e ci sono molti hadith autentici sull’argomento:
C’è una grande benedizione e ricompensa nel prendersi cura degli orfani. Nel Corano i credenti sono esortati ancora e ancora a prendersi cura degli orfani. Il Profeta (pace su di lui) è segnalato per aver detto, “Io e il guardiano di un orfano sarà in Paradiso o Jannah come queste due dita e si unì le sue due dita.”(Riportato da al-Bukhari)
Il Profeta (pace e benedizioni su di lui) ha detto,
“La migliore casa dei musulmani è quella in cui un orfano è curato.”Un altro hadith afferma che Jannah è fard o wajib (obbligatorio) su colui che si prende cura di un orfano. In un altro Hadith ha detto che ” quando una persona mette la mano di compassione sulla testa di un orfano, per ogni pelo (che la sua mano tocca) di quell’orfano riceverà una benedizione da Allah.”(Riportato da Ahmad)
In molti passaggi il Corano incoraggia anche a prendersi cura dei poveri e degli orfani:

“Ti chiedono cosa dovrebbero spendere. Di’: “Tutto ciò che spenderete per i genitori, i parenti, gli orfani, i poveri che mendicano e i viandanti e tutto ciò che farete di buono, Allah lo conosce bene”.” (2:215)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.