Jun 16, 2020 | By John Siegel

Il processo di audit annuale presenta alle aziende una serie unica di sfide che richiedono settimane di lavoro e stress aggiunto. Ma con la giusta mentalità e il pensiero strategico, il processo può fornire una ricchezza di informazioni per la pianificazione futura — senza la negatività attesa.

Gli audit annuali sono strumenti preziosi

Nonostante le interruzioni e le spese, i professionisti della finanza capiscono che possono essere strumenti estremamente preziosi per l’organizzazione, sia internamente che esternamente.

Otto-cinque per cento degli intervistati riferiscono che i loro revisori esterni hanno scoperto problemi significativi. Inoltre, mentre la maggior parte delle parti interessate afferma che i loro auditor scoprono problemi significativi “raramente” o “mai”, il 24% afferma che i loro auditor scoprono problemi significativi “sempre” o “occasionalmente”.”

Questa immagine ha un attributo alt vuoto; il suo nome del file è FloQast_Audit_Report-01-1024x336.jpg

La tecnologia può aiutare a ridurre al minimo le interruzioni durante l’audit annuale

Gli stakeholder finanziari stanno adottando misure per ridurre le interruzioni causate dal processo di audit annuale e molti di questi passaggi sfruttano la tecnologia.

Il sessantanove percento degli intervistati dichiara di centralizzare i materiali di audit in una posizione digitale per consentire a tutte le parti interessate di accedere ai materiali necessari e ridurre al minimo le interruzioni.

Questa immagine ha un attributo alt vuoto; il suo nome del file è FloQast_Audit_Report-09-1024x465.jpg

Quasi un terzo (32%) degli intervistati nello studio ha adottato una sorta di software di gestione ravvicinata e lo ha utilizzato abbastanza a lungo da valutare l’impatto del software sull’audit annuale. Tra i partecipanti, il 91% ha sperimentato benefici diretti dall’utilizzo di un software di gestione chiuso.

Questi vantaggi includono:

  • Spendere meno tempo sul PBC elenco – 73%
  • Meno spiacevoli sorprese – 39%
  • Meno di ansia per i risultati degli audit – 32%
  • più Rapido completamento della revisione annuale – 32%

gli Utenti di chiudere il software di gestione sono anche ottimista su come il software avrà un impatto i costi delle verifiche nei prossimi anni. Il quarantatré % degli abbonati al software di gestione chiuso prevede una crescita sostanziale dei costi di audit nei prossimi due anni, rispetto al 53% dei partecipanti che non utilizzano il software di gestione chiuso.

Modalità efficaci di pianificazione per l’audit

Senza un software di gestione chiuso, il processo di chiusura di fine anno dipende da attività ad alta intensità di lavoro che si basano su liste di controllo disparate, comunicazioni decentralizzate e noiose riconciliazioni, tutte potenziali errori che rallenteranno il processo di audit annuale.

L’ottantanove per cento degli stakeholder di audit concorda sul fatto che le capacità fornite dal software di gestione ravvicinata beneficerebbero dei loro audit annuali. Tali funzionalità includono:

  • Garantire tutte le attività sono completamente preparate e riviste – 66%
  • Garantire a tutti workpapers sono stati completati e tutto legami out – 62%
  • Collegamento di sostenere programmi – 61%
  • Fornire un repository centrale di documentazione di supporto – 54%
  • Documentare le recensioni e sign-off – 53%
  • Notifica agli utenti quando i saldi o le riconciliazioni sono stati modificati – 48%
  • Attivazione accesso remoto alla documentazione di supporto-44%

Il software di gestione della chiusura può fornire diversi vantaggi, ma tutti sono legati alla riduzione dei tempi di chiusura, alla mitigazione degli errori e alla creazione di report finanziari più accurati ed efficienti, il che può contribuire a rendere meno doloroso l’audit annuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.