Adobe Stock

Yellowstone National Park è un parco, di per sé, ma non è normale, centro della città, un sacco di scoiattoli e conigli, gettare tutto un Frisbee, una sorta di parco. È molto più grande (3.468 miglia quadrate in effetti) e molto, molto più selvaggio. Questo paesaggio di stagni bollenti e colline aspre è bello, ma è anche pericoloso—e imprevedibile. Tra le caratteristiche più imprevedibili, insieme a quei geyser che beccano casualmente una volta ogni 75 anni, ci sono gli animali.

Posso accarezzare gli animali?

Potrebbe sembrare ovvio che orsi grizzly, lupi e coyote—sai, animali con grandi denti—sono in grado di infliggere danni fisici, ma quei mammiferi apparentemente docili come alci, alci e bisonti hanno un temperamento altrettanto feroce. Rimanere almeno 100 metri di distanza da orsi e lupi e almeno 25 metri di distanza da altri grandi mammiferi come bisonti, alci, pecore bighorn, cervi, alci e coyote.

I bisonti potrebbero sembrare pesanti e lenti, ma sono sorprendentemente veloci: tre volte più veloci di quanto gli umani possano correre. Ogni anno i visitatori di Yellowstone vengono massacrati e alcuni sono stati persino uccisi da questi potenti animali. Stare al sicuro, e rimanere in auto durante la visualizzazione di loro. Sì, ciò significa che accarezzarli è off limits, non importa quanto impressionante possa sembrare quella foto su Facebook.

Non avvicinarti agli animali. Se cambia il suo comportamento a causa della tua presenza, sei troppo vicino. Certo possono sembrare calmi, anche addomesticati, ma la loro disposizione è infantile in quanto può cambiare in un secondo. Obbedire sempre alle istruzioni fornite dal personale del parco sulla scena.

Posso nutrire gli animali?

Con gli orsi nella zona, è obbligatorio che i visitatori del parco tengano tutto il cibo e la spazzatura immagazzinati in modo a prova di orso. Anche il profumo di un refrigeratore vuoto può attirare gli animali selvatici. Un tempo, Yellowstone in realtà nutriva la spazzatura degli orsi per mettere su “Spettacoli di orsi” e i turisti attiravano abitualmente gli orsi con il cibo. Negli ultimi decenni il parco ha fatto progressi significativi sul ritorno degli animali al comportamento selvaggio e ha respinto le pratiche simili allo zoo.

Cosa succede se una creatura implora il cibo?

Coyote e corvi raccolgono pratiche di scavenging, quindi non dar loro da mangiare. È illegale farlo comunque. Coyote imparare rapidamente cattive abitudini come l ” accattonaggio lungo la strada, che può 1. portare a comportamenti aggressivi verso gli esseri umani, e 2. rendere più probabile per loro di essere colpiti e uccisi da un veicolo. Corvi hanno imparato a decomprimere e unsnap confezioni, in modo da tenere questi uccelli furbi lontano dalla vostra scorta di cibo.

Nutrire la fauna selvatica è in realtà una forma di crudeltà sugli animali. Essere nutriti con cibo umano fa sì che il tipo sbagliato di batteri diventi dominante nello stomaco. Presto questi animali non sono più in grado di digerire i loro cibi naturali.

Anche gli animali nutriti rappresentano una minaccia per l’uomo. Nutrire roditori come marmotte e cani della prateria è particolarmente pericoloso perché possono trasmettere malattie mortali all’uomo, come la peste bubbonica e l’Hantavirus.

Posso chiamare per ottenere l’attenzione di un animale?

Chiamare per attirare la fauna selvatica è illegale. Sappiamo che si desidera che la grande foto di un bisonte guardando dritto verso la fotocamera, ma se il bisonte ha le spalle a voi, si sta andando ad avere per accontentarsi di un colpo indietro. Ricorda che Yellowstone non è uno zoo; è più una riserva dove gli animali selvatici diventano selvaggi senza interruzioni dagli umani. Quindi si prega di astenersi dal bugling al alce, ululando ai lupi, e fischi alle aquile. Lasciali andare sulla loro vita selvaggia.

Non sei convinto di stare a distanza di sicurezza?

Guarda questi video di visitatori che si sono avvicinati troppo.

Related: Visitatori Yellowstone Gored by Bison

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.