L’obiettivo era valutare la prevalenza e le caratteristiche della rabbia e del disagio emotivo nei pazienti con emicrania e cefalea di tipo tensivo. Duecentouno pazienti con cefalea che frequentano il Centro Cefalea dell’Università di Torino sono stati selezionati per lo studio e divisi in 5 gruppi: (1) emicrania, (2) cefalea episodica di tipo tensivo, (3) cefalea cronica di tipo tensivo, (4) emicrania associata a cefalea episodica di tipo tensivo e (5) emicrania associata a cefalea cronica di tipo tensivo. Un gruppo di 45 soggetti sani ha servito come controlli. Tutti i soggetti hanno completato l’inventario dell’espressione della rabbia tra i tratti dello stato, l’inventario della depressione di Beck e la valutazione cognitivo-comportamentale. Il controllo della rabbia era significativamente più basso in tutti i pazienti con cefalea (p<0,05) tranne che negli emicranici. I pazienti con emicrania e cefalea di tipo tensivo hanno mostrato un livello significativamente più alto di temperamento arrabbiato e reazione arrabbiata (p<0,05). Inoltre, la cefalea di tipo tensivo cronica e emicrania associata con la tensione di tipo mal di testa i pazienti hanno riferito un alto livello di ansia (p<0.05), depressione (p<0.001), fobie (p<0.001) e sintomi ossessivo–compulsivi (p<0.01), emotivo responsabilità (p<0.001) e disturbi psicofisiologici (p < 0.001). Il nostro studio mostra che la cefalea cronica di tipo tensivo e l’emicrania associata ai pazienti con cefalea di tipo tensivo presentano una significativa compromissione del controllo della rabbia e suggerisce una connessione tra la rabbia e la durata dell’esperienza di cefalea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.