La punta vibrante sul mio clitoride sembrava incredibile. No, non solo incredibile: sembrava che i petardi del piacere sparassero dal mio clitoride.

Il primo vibe che abbia mai usato su me stesso è stato acquistato per me da un ragazzo nella mia metà degli anni venti. Che rivelazione. Ho scoperto che ora potevo avere orgasmi molto intensi, molto rapidamente. Naturalmente ho iniziato a usare l’atmosfera tutto il tempo.

Era solo un dildo snello e a batteria, ma la punta che vibrava sul mio clitoride era incredibile. No, non solo incredibile: sembrava che i petardi del piacere sparassero dal mio clitoride. Perché preoccuparsi di usare le mie dita quando il mio vibratore potrebbe farmi sentire molto meglio? Perché preoccuparsi di usare qualsiasi altra cosa-le mani o il pene del mio ragazzo, se è per questo?

Certo, mi è piaciuto ancora il tocco del mio ragazzo. Non ero ancora un drogato di vibratore. Ma quando mi masturbavo, sicuramente usavo sempre il mio amico vibrante.

Quello che non mi rendevo conto era che così facendo e così spesso, avrei sviluppato una dipendenza dal mio vibratore. Come tutte le cose buone della vita, anche il mio vibratore era avvincente.

Tagliato a dieci anni dopo, quando mi sono sposato con un altro uomo. Abbiamo avuto bambini-il che significa che ho avuto bambini. Ho dato alla luce e quindi ho incasinato il mio corpo. Amo i miei figli, ma hanno fatto un numero sui miei organi sessuali.

Questo è andato oltre il peso che ho guadagnato. La mia vagina non era la stessa dopo aver avuto figli. Intendiamoci, questo è successo anche con due tagli cesarei. Non avevo nemmeno bisogno che i bambini passassero attraverso il mio canale vaginale perché le nascite rovinassero la mia vagina. Mi sono semplicemente sentito più teso laggiù dopo aver dato alla luce, anche se non l’ho fatto per via vaginale. Mi è stato detto dal mio medico che gli ormoni della gravidanza avevano reso fragili le mie membrane vaginali. Fragile non è una parola che voglio associato con la mia vagina. Questo e la mia vescica è diventato prolasso a causa di portare in giro i bambini per nove mesi, due volte. Prolasso, la mia vescica colpisce in posti che non dovrebbe. Qualunque cosa significhi, ma ho la sensazione che questo abbia anche contribuito a far sentire il mio vage “diverso” ora.

Ci è voluto un po ‘ per abituarsi a tutte le nuove sensazioni. Quello e con l’esaurimento e la depressione postpartum che ho sperimentato, non ero dell’umore giusto per il sesso. Pochi anni dopo, il mio rapporto è andato in discesa come il mio ormai ex marito ha iniziato ad avere problemi mentali. Come se avessimo bisogno di qualcos’altro per distruggere la nostra vita sessuale.

Forse per tutti questi motivi, ho avuto meno sensazione nella mia vagina che mai. È diventato molto più difficile raggiungere l’orgasmo attraverso il sesso. Sono sicuro che il problema era anche mentale. Mi sentivo bloccato nel mio matrimonio, estraniato da mio marito. Raramente stavamo facendo sesso a quel punto. La mia figa è morta in un certo senso – o almeno la mia libido ha fatto. E con esso è andato tutto il sentimento che ho usato per avere nella mia vagina. Quello che voglio dire è che il mio vage è passato dall’essere un organo che potrebbe diventare bagnato e sensibile con il minimo tocco a sentirsi come un pezzo di piombo tra le mie gambe che nessuna quantità di stimolazione potrebbe svegliarsi. L’unico modo in cui potevo riuscire a svegliare la mia vagina era con un vibratore.

E così sono diventato un tossicodipendente vibratore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.