Come viene installato il lampeggiante?

In genere, il lampeggio è costituito da due parti del pannello metallico. Il passo o base lampeggiante è la prima parte ed è installato sotto una tegola e piegato verso l’alto contro il camino in mattoni. Dopo l’ispezione delle sezioni a forma di L del lampeggio di base, troviamo spesso buchi e crepe.

Il secondo pezzo di lampeggiante è chiamato contatore lampeggiante. Questo pezzo è piegato verso il basso sopra il passo lampeggiante e taglia anche indietro ed è incorporato in un giunto di malta camino nella parte superiore e tappi o guarnizioni fuori la parte superiore del passo lampeggiante.

L’installazione di lampeggio può essere difficile; in particolare, gli angoli tendono ad essere vulnerabili. Anche con un’installazione di alta qualità, c’è un piccolo punto a cui deve essere applicato il calafataggio in uretano di alta qualità, per completare l’aspetto impermeabilizzante del processo. Se la perdita intorno lampeggiante non è permesso di andare avanti molto a lungo, è possibile che ri-applicazione di caulk è tutto ciò che può essere necessario. Ma se i materiali lampeggianti non sono correttamente sovrapposti, il problema non può essere risolto con caulk.

Il tipo di metallo utilizzato per lampeggiare varia in base alla regione e al costo. Nel sud l’acciaio zincato e l’alluminio sono le scelte standard e su alcune installazioni di fascia alta viene utilizzato il rame. Il rame è il materiale migliore per lampeggiare perché è resistente e gli angoli formano una connessione più stagna, poiché possono essere saldati. Muratori nel nord-est tendono a favorire piombo lampeggiante in quanto è un metallo morbido che può essere facilmente piegato a forma. Indipendentemente dal tipo di materiale utilizzato, una corretta stratificazione durante l’installazione è essenziale per formare una connessione a tenuta stagna.

Ci sono segnali di pericolo che lampeggiante ha bisogno di riparazione o sostituzione?

Le perdite intorno al camino non sono sempre evidenti subito ma possono causare gravi danni strutturali. L’umidità entra nel tetto, sottotetto, e, eventualmente, le aree del soffitto causando marciume legno, danni al tetto, danni soffitta, e danni muro a secco nei soffitti. È una buona idea ispezionare l’area del camino in soffitta ogni sei mesi a un anno, per essere sicuri che non ci siano segni di perdite.

I nostri professionisti del camino esaminano attentamente il lampeggio del camino durante le ispezioni. Quando un camino è particolarmente vulnerabile all’umidità perché si trova nella parte inferiore di una pendenza del tetto, in genere installiamo un grillo, che è un termine di copertura per un tetto di diversione a forma di triangolo costruito dietro il camino alla linea del tetto. I grilli aiutano a garantire che il lampeggio possa fare bene il suo lavoro, impedendo all’umidità di entrare nella casa in cui il tetto e il camino si collegano.

Se avete bisogno di un camino di pulizia, camino di ispezione, o lampeggiante di riparazione, in contatto con noi oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.